Cosa aspettarsi da Final Fantasy 16

I recenti commenti del regista di Final Fantasy XIV ci hanno fatto pensare a dove potrebbe essere diretta questa serie

Final Fantasy ha un'eredità su console, ma con il passare degli anni, non solo la serie è arrivata su PC, ma è diventata il luogo definitivo per giocarci. L'ultima voce principale, Final Fantasy XV, sembra e gioca al meglio su PC, mentre la storia di successo MMO in corso Final Fantasy XIV è naturalmente a casa insieme a personaggi preferiti come World of Warcraft e Guild Wars. Poi c'è il fatto che tutti i giochi dell'epoca d'oro di Final Fantasy sono comodamente disponibili su Steam, spesso con grafica HD e funzionalità extra come obiettivi, modalità di accelerazione e cheat. Che cosa? Il tradimento è una caratteristica.

Tutto considerato, ho pensato a quale potrebbe essere il prossimo passo per questa venerabile serie. In un recente intervista , Il regista e produttore di Final Fantasy XIV Naoki Yoshida ha detto che gli piacerebbe vedere un nuovo gioco che riporta la serie alle sue radici fantasy classiche e si allontana dall'estetica high-tech che si è dimostrata popolare negli ultimi anni.

Ma quanto è probabile che ciò accada? La risposta potrebbe risiedere nella storia leggendaria di Final Fantasy, così come in altri progetti Square Enix.



Chi svilupperà Final Fantasy XVI?

Final Fantasy XV è un famoso derivato da Final Fantasy Versus XIII, un gioco originariamente concepito dal character designer diventato direttore del gioco, Tetsuya Nomura, come una versione più realistica dei temi della serie. Nomura lasciò il progetto nel bel mezzo dello sviluppo per concentrarsi su Kingdom Hearts III, tuttavia, e fu sostituito da Hajime Tabata. Recenti dichiarazioni di Nomura nelle interviste suggeriscono che Nomura è poco contento di come è uscito XV, ma non sembra che avrà alcuna possibilità di cambiare la direzione della serie da solo.

Ora che Kingdom Hearts III è stato lanciato, l'attenzione di Nomura si rivolgerà a Final Fantasy VII Remake, la rivisitazione in più parti del classico del 1997. Possiamo aspettarci che VII Remake arriverà su PC alla fine, ma inizierà come un'esclusiva a tempo per PlayStation.

Square Enix ha già confermato che dividerà il Remake in più giochi e, a detta di tutti, ne stiamo cercando almeno tre per raccontare questa storia epica. Una volta completati, Nomura passerà probabilmente alla fase successiva della serie di Kingdom Hearts, anticipata nel film segreto di Kingdom Hearts III (ne parleremo più avanti). In altre parole, il programma di Nomura sembra essere pieno per il prossimo mezzo decennio. Dato che il regista di Final Fantasy XV Tabata ha lasciato la compagnia, sembra probabile che un nuovo leader interverrà per sviluppare il prossimo titolo principale della serie.

Chi potrebbe occupare il posto del regista? Ci sono due apripista. Un nuovo gioco con Yoshida al timone garantirebbe quasi un ritorno a uno stile più tradizionale, mentre in termini di gameplay potrebbe incorporare elementi dello stile MMO di XIV. Ciò lo collocherebbe nello stesso territorio di Final Fantasy XII, che ha ottenuto una rimasterizzazione su Steam l'anno scorso.

A Yoko Taro Final Fantasy sarebbe una direzione strana e affascinante per la serie

La scelta del carattere jolly è un nome che i fan dei JRPG conosceranno già intimamente: Yoko Taro. Taro è il genio pazzo dietro la serie Drakengard, ma probabilmente lo conoscerai per la sua serie spin-off, Nier. Square Enix ha pubblicato Nier: Automata nel 2017 con un grande successo di critica e commerciale, elevando il profilo di Taro nel settore dei giochi a livelli simili a Kojima. Automata era un'avventura post-apocalittica eccentrica e deliziosamente strana, che offriva una visione un po 'più matura dei temi filosofici che attraversavano il cuore di Final Fantasy.

Un produttore esecutivo di Square Enix, Yosuke Saito, ha espresso il suo desiderio Taro per lavorare alla serie di Final Fantasy , mentre lo stesso Taro ha detto che è ansioso di farlo, purché abbia un budget elevato con cui lavorare. Taro ha già avuto un coinvolgimento diretto con la serie, confermando alla Paris Games Week di aver contribuito a progettare un raid a tema Nier in Final Fantasy XIV. I suoi giochi sono oscuri, cerebrali e decisamente più adulti del tipico Final Fantasy, quindi metterlo al timone di un nuovo gioco principale sarebbe una direzione strana e affascinante per la serie. Taro ha lavorato su una varietà di stili estetici diversi, quindi non ho idea di quale forma possa assumere questo gioco, ma so che ci sto bene.

XVI avrà un'ambientazione fantasy tradizionale?

Quando Final Fantasy ha debuttato per la prima volta su NES, era intriso di tradizionali tropi fantasy, prendendo in prestito pesantemente dallo stile tolkieniano che era già stato reso popolare sulla console da The Legend of Zelda. Con l'ammodernamento della grafica, anche le impostazioni offerte nella serie di punta di Squaresoft hanno fatto altrettanto. Final Fantasy VI è stato il primo a introdurre i mech nell'universo e quando l'era del 3D è decollata, Final Fantasy è stato proiettato a capofitto nel regno della fantascienza.

Dopo il fenomenale successo di Final Fantasy VII e VIII, entrambi i giochi con un'estetica più realistica e futuristica, Square ha deciso di riportare la serie alle sue radici con Final Fantasy IX. Quel gioco gettò via mech, razzi e grattacieli, a favore di castelli, draghi e dirigibili. Mentre più avanti nella storia c'erano alcuni suggerimenti del cappello da mago per osservare le stelle di titoli più recenti, il tono generale del gioco aveva i suoi piedi saldamente piantati nelle spade e nella stregoneria che hanno dato il via alla serie.

Come nel 1999, nel 2019 ci troviamo ad emergere da un'era dominata dalla tecnologia di Final Fantasy, un'era che ha portato la serie a nuove ed eccitanti vette. Con Nomura fuori dai giochi (per ora), XVI offre una tabula rasa. Forse torneremo a tempi più semplici.

Kingdom Hearts 3

Kingdom Hearts POTREBBE CROSSOVER IN FINAL FANTASY?

Coloro che si sono presi il tempo per raccogliere tutti i collezionabili di Lucky Emblem in Kingdom Hearts III sono stati premiati con una scena segreta post-crediti che suggerisce il futuro della serie. Ciò che è interessante per noi sono le implicazioni che il teaser ha per il più ampio canone di Square Enix e dove i giochi futuri di Nomura si inseriranno in questa formazione.

Attenti! Seguono gli spoiler di Kingdom Hearts III

Alla fine di Kingdom Hearts III, il lungo arco narrativo iniziato nel primo gioco si è finalmente concluso, con la sconfitta della serie big-bad Xehanort. Mentre l'universo di questo mash-up Disney / Final Fantasy è finalmente al sicuro, il protagonista Sora scopre che il suo viaggio non è finito. Una volta che la polvere si è depositata sulla battaglia finale, Sora decide di salvare Kairi, che si è perso nell'oscurità (se devi chiedere, non lo vuoi sapere). Sappiamo che Sora riesce in questa ricerca perché vediamo Kairi al sicuro sulle isole del destino nell'epilogo, tuttavia, il suo soccorritore è misteriosamente assente. Cosa gli è successo? Il film segreto ci dà una risposta.

Ok, allaccia le cinture se non sei un fan di Kingdom Hearts, perché quello che segue suonerà piuttosto fuori di testa. Dopo che i titoli di coda sono finiti, vediamo Sora svegliarsi, stordita e confusa nella vita reale di Tokyo. Sì, sono andati lì. Mentre la scena si svolge, vediamo un altro personaggio importante, Riku, è arrivato a Tokyo ed è guardato da Yazora, un personaggio di un videogioco immaginario che vediamo nel mondo di Toy Story. Lo so, lo so, ma resta con me qui. Il gioco falso in cui i nostri eroi sembrano essersi svegliati è Verum Rex, un gioco che ha una sorprendente somiglianza con Final Fantasy contro XIII , L'opera magnum di Nomura che è stata cancellata e rielaborata in Final Fantasy XV. Mentre la telecamera fa una panoramica dei punti di riferimento visti nel trailer di presentazione di Versus XIII, sentiamo le note note di Somnus, il tema che alla fine divenne la musica del menu principale di XV.

Anche se questa sequenza post-crediti dura poco più di due minuti, ci dà tantissimo da disfare. Vedere i personaggi di Kingdom Hearts in un'ambientazione decisamente realistica è bizzarro, per non dire altro, e piccoli dettagli come le cuciture realistiche sui vestiti di Sora e le proporzioni leggermente più naturali del suo viso hanno portato molti fan a ipotizzare che un futuro molto diverso. è in serbo per il franchise. Per aggiungere benzina al fuoco della teoria, Sora ha già avuto scontri con il cast di The World Ends With You, un altro titolo Square Enix ambientato a Tokyo. Questo potrebbe significare che la porta è aperta anche per Kingdom Hearts per viaggiare nei mondi di Final Fantasy? Tutto è possibile. Soprattutto quando i tuoi personaggi saltano regolarmente tra gli universi.

Leggi di più:Passa il tempo con il migliori giochi di ruolo su PC

Se Nomura ha in programma di rifare Versus XIII con gli eroi di Kingdom Hearts, ciò potrebbe indicare un futuro per la serie separato da Disney, aprendolo quindi a un pubblico più adulto. Dato l'impegno di Square Enix di recente nel portare i suoi titoli su PC, questa nuova era per la serie potrebbe essere il momento perfetto per fare il salto.

& Hellip; ho appena provato a spiegare la trama di Kingdom Hearts a un pubblico di giochi per PC ?!

Whew! Questo è stato più estenuante di una corsa a zero XP della Torre di Kefka! Questa è praticamente ogni possibile realtà a cui riesco a pensare per il prossimo gioco di Final Fantasy. Ora, se non ti dispiace, mi metterò il cappello di carta stagnola e aspetterò che un dirigente di Square Enix mi dica cortesemente di essere eccitato per l'E3.