Mass Effect: Andromeda non era abbastanza alieno e ora non vedremo mai il vero potenziale della sua galassia

Angara femmina

Una volta superate le aspettative e le speranze per il tanto atteso seguito di BioWare, Mass Effect: Andromeda si rivela un buon gioco. Lontano dalle critiche alle sue animazioni facciali, alle missioni di riempimento e alle proteste impotenti dei manifestanti di Internet con la bocca schiumosa: come osa un gioco con persone bisessuali nello spazio! - è uno sparatutto perfettamente divertente. Ci sono alcune scene incredibili, una serie di personaggi eccellenti e un sacco di splendidi ambienti da esplorare nel tuo buggy lunare ingannato. Tuttavia, nonostante mi divertissi, c'era una cosa che mi infastidiva davvero: Andromeda non è abbastanza aliena.

Ecco i tre pezzi di DLC che avrebbero salvato Mass Effect: Andromeda .



La trilogia originale di Mass Effect era meravigliosamente inconoscibile. Prendi l'Hanar, una razza di meduse galleggianti che comunicano tramite bioluminescenza (tradotta da macchine per altre razze). Parlano con precisione militare, con estrema gentilezza e in terza persona a chiunque non siano in intimità. Comunicano in questo modo perché fare altrimenti è considerato egoista nella loro cultura. Cioè, a meno che non rivelino il loro 'nome dell'anima' a qualcuno con cui hanno formato una connessione profonda.



Gli Hanar sono strani. Provengono da un pianeta costituito principalmente da acqua e quindi il mare è il loro habitat naturale. Usano i campi ad effetto di massa per levitare sulla terra mentre i loro viticci flosci pendono flosci sotto di loro. Guardandoli, inizi a riflettere sulla loro esistenza: come sono diventati una specie che viaggia nello spazio quando non possono nemmeno trasportare nulla? Apparentemente hanno degli assassini nelle loro fila, quindi cosa ti pungono a morte? Poi c'è Blasto, un immaginario Hanar Spectre che è un'icona d'azione in stile Bruce Willis. È tutto così dannatamente fantasioso.

Galli



Questa immaginazione si estende anche attraverso la Via Lattea, con innumerevoli specie interessanti introdotte mentre la serie prosegue. Ognuno che incontri sembra un invito ad aprire il codice di gioco e tuffarti direttamente in Lore Town per scoprirne di più. Ti incastra davvero in questo mondo e ti fa sentire un esploratore. Il primo contatto è stato e se n'è andato in questo universo, ma stai costantemente esplorando territori inesplorati. Ti senti come un esploratore; Capitano Kirk con fucile d'assalto e telecinesi.

Ecco perché la promessa di Andromeda ha suscitato così tanto entusiasmo nelle persone. In esso, ci dirigiamo verso uno spazio inesplorato, una galassia completamente nuova piena di dio-sa-cosa. Poi si scopre che l'intera espansione galattica è popolata da solo due specie intelligenti, in qualche modo sparse per l'intero sistema solare. Ci sono anche alcune rocce galleggianti, giusto per rassicurarti che, sì, questo posto non è casa: abbiamo rocce spaziali qui.

Mass Effect rocce galleggianti



La razza principale di Andromeda è l'Angara, una specie umanoide con enormi labbra di pesce. Sono come gli Hanar, ma con le gambe e per niente interessanti. Poi ci sono i Kett che (spoiler) sono in realtà anche per lo più Angara, anche se con un'armatura chitinosa, un prodotto di esperimenti genetici. Questo è tutto. Al di fuori di alcune specie aliene - una flora luminosa e una fauna insensata e cambiata di colore - questo è tutto ciò che incontrerai ad Andromeda.

Nella trilogia originale avevamo i Drell, una razza che può ricordare vividamente tutto ciò che hanno mai fatto e recitarlo come se fosse appena successo. C'è l'Asari, un'antica razza di detentori della forza dalla testa tentacolare e sessualmente risvegliati. C'è l'Elcor, una specie elefantina che non riesce a trasmettere emozioni nel parlare, parlando in tono monotono e precedendo ogni frase con il proprio intento. Anche i Razziatori. I Razziatori! Sono una razza senziente di astronavi con l'unico scopo di attraversare le galassie come uno sciame corazzato di locuste laser.

Mass Effect: Andromeda faceva affidamento su queste razze, portando la maggior parte di loro con le sue navi della colonia Ark per tenere impegnati i giocatori, basandosi sul fatto che, qui,tusono l'alieno. Il fatto è che anche quell'aspetto della storia è sottoesplorato. Immagina di essere un Angara che vede un essere umano per la prima volta. Immagina di vedere Ryder, le sue guance coperte di peli sul viso e le sue strane estremità. Pensi che gli Hanar siano strani: guarda queste bizzarre mostruosità bipedi! Gli Angara non hanno quasi nessuna curiosità per queste razze con cui hanno appena preso contatto per la prima volta, il che toglie loro credibilità. Dovrebbero essere desiderosi di conoscere te quanto te di conoscere loro e la loro cultura, ma ti incontrano con un'alzata di spalle.

Thane

Queste carenze sono sintomi dei problemi più grandi del gioco, per lo più radicati nel suo ambito. Se giochi ad Andromeda fino in fondo, è chiaro che questo avrebbe dovuto gettare le basi per i futuri giochi di Mass Effect, proprio come ha fatto il primo gioco della serie. Il primo Mass Effect era pieno di immaginazione, ma era un gioco terribile da giocare. Onestamente, torna indietro e provalo ora. D'altra parte, Andromeda è fantastico da giocare, ma manca di quella scintilla immaginativa. Questo perché doveva svolgere il lavoro del primo gioco e allo stesso tempo spingere la serie in avanti meccanicamente e visivamente, il tutto in un motore di gioco completamente nuovo e su nuove piattaforme. Questo è il motivo per cui, nonostante i problemi di Andromeda, continuo a dire che BioWare ha fatto un buon lavoro. Si tratta solo di modificare le aspettative.

Ecco perché è un enorme peccato non vedremo Andromeda esplorato di più nel DLC . BioWare ha recentemente annunciato che non supporterà più il single-player del gioco, a seguito di una serie di correzioni e modifiche alle animazioni e ai dialoghi. Se hai mai giocato al DLC per la trilogia originale, saprai quanto potrebbe essere una perdita per il gioco. Le espansioni potrebbero aver arricchito il mondo di Andromeda. Immagina se altre galassie vicine avessero la loro iniziativa di Andromeda, realizzando anche che la loro migliore possibilità di sopravvivere dai Razziatori fosse fuggire ad Andromeda. Potrebbe essere stato un crogiolo pieno di creature fantastiche. Personalmente, sono ancora sbigottito che non abbiamo mai incontrato una razza che sia solo gas senziente con gli occhi. Ora probabilmente non lo faremo mai.