La realizzazione di Pyke, una nuova generazione di campioni di League of Legends

Riot Games ci spiega perché Pyke, la strana fusione di assassino e supporto di Bloodharbor Ripper è stata introdotta in League of Legends

Pyke, lo Squartatore del porto insanguinato

Pyke, lo Squartatore del porto di sangue è l'ultima aggiunta a League of Legends, ma è un'anomalia all'interno dell'ampio roster del MOBA di Riot. È un ibrido di due archetipi di campioni molto diversi: un assassino e un supporto.

Gli assassini fanno molto affidamento sull'alta velocità e sulla mobilità per abbattere i bersagli molli il più rapidamente possibile. Ma i supporti sono quasi l'opposto: mentre una categoria ampia, i supporti esistono principalmente per proteggere i loro alleati più deboli attraverso scudi, cure e vari altri buff.

A causa dello strano spazio che occupa Pyke, può sembrare che non abbia molto posto all'interno del rigido meta del gioco. Allora come ha fatto a esistere?



Secondo il progettista del gameplay senior di LoL, Andrei ‘Meddler’ Van Roon, ci sono due ragioni. Il primo è meccanico: “volevamo aprire alcune delle posizioni nel gioco a una gamma più ampia possibile di giocatori e preferenze. Il ruolo di supporto ha già personaggi che sono combattenti / supporti, come Leona, e molti maghi. Ma, in modo abbastanza evidente, non avevamo un assassino / supporto. Quindi, se fosse lo stile di gioco dell'assassino che ti piacerebbe, non potremmo davvero offrirti così tanto. '

La seconda motivazione alla base dello sviluppo di Pyke è nata da un felice incidente. Meddler racconta una storia che è nata dallo sviluppo di Thresh, un famoso campione la cui estetica è significativamente più tagliente rispetto agli altri campioni di supporto. Thresh proveniva da uno schizzo del personaggio di un artista di Riot, 'e tutti pensavano 'ovviamente, diventerà un combattente''. Ma non è quello che è successo.

Pyke, lo Squartatore del porto insanguinato

'Ad un certo punto, qualcuno che è appena passato davanti alla scrivania, nemmeno coinvolto nel progetto, ha detto 'oh, sarebbe davvero fantastico come supporto, perché non abbiamo niente del genere'.' Il team ha immediatamente concordato con questa idea: 'siamo andati 'oh, certo, è assolutamente giusto, c'è un mercato enorme e il desiderio là fuori per questo''.

Pyke è praticamente il risultato diretto di quella conversazione, poiché “è caduto nello stesso tipo di spazi - il supporto più oscuro e minaccioso - quindi se questo è il tipo di tono che stai cercando in un campione, non è solo Thresh. '

Se è in grado di eseguire l'esplosione di assassini, oltre al controllo della folla, sarà fuori luogo

Andrei 'Meddler' Van Roon

Progettista di gioco senior

Nonostante la posizione di Pyke come un nuovissimo archetipo di campione, molto di ciò che offre è riconoscibile. La sua Q, Bone Skewer, non è dissimile dal gancio di Thresh, mentre la sua W, Ghostwater Dive, presenta meccaniche che potresti riconoscere da campioni come Evelynn o Rek’Sai. Death from Below, l'abilità suprema di Pyke, è un'esecuzione che funziona in modo molto simile alla ghigliottina noxiana di Darius.

Meddler afferma che assicurarsi che i campioni di LoL si sentano tutti distinti gli uni dagli altri “diventa più impegnativo con ogni nuovo campione messo fuori gioco. Parte della sfida è in realtà trovare cose che siano abbastanza diverse da campioni diversi senza essere così strane che non sia possibile il trasferimento di abilità, o sembra davvero imbarazzante, o un gioco completamente separato '.

Esiste un punto debole da qualche parte tra lo sviluppo di un campione nuovo ed entusiasmante per i giocatori e la sicurezza di non alienarli con abilità e stili di gioco completamente nuovi. Non è sempre un equilibrio facile da raggiungere, e Meddler indica campioni come Ivern e Bard come esempi in cui Riot non l'ha capito subito.

Attualmente, Pyke sembra essere in una posizione relativamente buona: la sua percentuale di vittorie è inferiore rispetto ad alcuni dei suoi colleghi, ma è chiaramente popolare, con tassi di selezione e divieto superiori alla maggior parte degli altri supporti. Ma Riot ha un elenco enorme da bilanciare, il che significa che i campioni di League of Legends vengono rapidamente spinti agli estremi: o troppo potenti o impallidiscono.

Alzati

Alzati

Se sei nuovo in League of Legends, il numero di campioni disponibili sarà travolgente. Lascia che ti aiutiamo a entrare nel MOBA più grande del mondo con la nostra guida ai migliori campioni per principianti.

Leggi di più

Ma Pyke potrebbe essere esente da un simile destino. Se la sua vitalità come personaggio di supporto diminuisce con modifiche future, il suo altro ruolo di assassino lo rende potenzialmente utile in altre corsie. Ma Riot dovrà stare attento a non dare a Pyke troppa libertà d'azione al di fuori della corsia centrale. 'Sospettiamo che Pyke non possa essere troppo forte in altre posizioni, perché porta una combinazione di strumenti che normalmente non permetteremmo a un assassino di avere', dice Meddler.

La maggior parte degli assassini è equipaggiata con alti danni e mobilità, ma è limitata al controllo della folla minore o inaffidabile. Pyke, d'altra parte, ha due forme di controllo della folla, con un gancio e uno stordimento. 'Se è in grado di fare Assassin Burst, più [controllo della folla], sarà piuttosto fuori luogo', ragiona Meddler.

Pyke è solo l'ultimo di una lunga serie di campioni di League of Legends, ma è senza dubbio quello che spinge più in là i confini dei suoi rispettivi ruoli. Meddler ritiene che la sua squadra 'ha una quantità enorme [che] vuole ancora fare', quindi mentre Pyke potrebbe essere fresco alla Landa, non sarà l'ultimo campione che cambia le regole del gioco ad arrivare.