Come costruire un mech: progettare il nuovissimo Bull Shark di Battletech

how make mech designing battletech s all new bull shark

La terza espansione di Battletech e, fino a nuovo avviso, finale, è prevista per il rilascio il 21 novembre. Chiamata Heavy Metal, introdurrà otto nuovi mech. Sette di questi, tra cui l'agile Flea, l'Annientatore da 100 tonnellate e l'iconico Rifleman, saranno familiari ai fan dell'ambientazione, ma uno no.



Questo perché l'ottavo mech è completamente nuovo, progettato da zero dallo sviluppatore Harebrained Schemes. Immagino che dare un contributo originale a un universo con una conoscenza così vasta debba essere un'impresa piuttosto delicata, quindi desideravo ottenere i dettagli dal game director Mitch Gitelman al PDX Con di quest'anno. Da dove è venuta l'idea di un nuovo mech ed è stato difficile trovare un design nuovo che si adattasse alla tradizione?



“È stato davvero facile perIO,non è stata nemmeno una mia idea! ' Dice Gitelman. 'Il nostro art director Marco Mazzoni era solito fare arte di Battletech - è un grande nerd di Battletech, nel miglior modo possibile - e dice 'posso creare il mio mech?' Avanti! 'Così abbiamo deciso il ruolo del mech - deve essere di 95 tonnellate, perché non ci sono molti mech da 95 tonnellate - e poi ho detto' fallo '.

'Ha iniziato a disegnare e cose del genere, e l'abbiamo affinato - come 'ok, funziona' - e aveva un vero punto di vista al riguardo. È lui che ha deciso il loadout delle armi, tutto, e l'abbiamo appena dato a Ryan [Burrell], il nostro lead designer per Heavy Metal, e ha apportato alcune piccole modifiche al loadout per altri motivi di gioco, ed eccoci lì.



Miniatura di YouTube

“Anche Marco - è fantastico - ha modellato il mech in VR. Ad esempio, scolpisce in VR. Così impressionante.'

Quindi il design è stato in mani sicure, anche virtuali fin dall'inizio. Come i fan dell'ambientazione sapranno, il motivo per cui Harebrained non può inventare qualunque mech vogliano è che l'universo Battletech ha una storia dettagliata delle origini di questa tecnologia e persino dei singoli modelli della maggior parte dei mech 'canonici'. Anche The Bull Shark ne ha uno, ma Gitelman è cauto con i dettagli in quanto si riferiscono alla storia dell'Heavy Metal, e tutti noi odiamo gli spoiler.

'Che ne dici di questo: proviene da uno spazio molto profondo', afferma Gitelman. 'Questa astronave abbandonata, nel corso di centinaia di anni, si è spostata ai margini della Periferia [il nome di Battletech per i limiti esterni della Via Lattea]. Allora, cosa c'è sopra? Quello che è successo?' La storia parla di queste domande, ma a differenza di altre mini-campagne di Flashpoint, la storia di Heavy Metal seguirà tutta la tua carriera di MechCommander.



Con una tale attenzione ai dettagli riservata all'ultimo potenziale concorrente dell'universo Battletech, il proprietario dell'IP, Topps, ha riconosciuto il Bull Shark come canone?

'Nessuna idea!' dice Gitelman. 'Non importa neanche a me. Ma ti dirò questo: è intriso di canone. Siamo molto rispettosi dell'intera tradizione Battletech [& hellip;] non faremmo nulla di blasfemo. Non siamo quel tipo di persone '.