Ecco perché l'evento di disarmo nucleare di Metal Gear Solid V si è attivato presto

here s why metal gear solid v s nuclear disarmament event triggered early

metal gear solid 5 disarmo nucleare che termina il capitolo 3

Aggiornamento, 13 febbraio:Konami ha spiegato perché l'evento 'disarmo nucleare' di Metal Gear Solid V si è attivato la scorsa settimana.



Konami afferma che l'evento di disarmo nucleare di Metal Gear Solid V si è attivato la scorsa settimana perché i suoi server sono stati alimentati con 'valori errati'. In un paio di tweet, gli sviluppatori si sono scusati con i giocatori.



Vuoi cadaveri vaganti? Anche se non sono di cristallo, ti abbiamo coperto con il i migliori giochi di zombi su PC .

Konami afferma di aver esaminato il motivo per cui l'evento si è attivato e 'ha scoperto che ai nostri server sono stati inviati valori errati e il totale delle bombe atomiche possedute dai giocatori è stato interpretato erroneamente come 0.' Affermano inoltre di aver messo in atto misure di contrasto durante la manutenzione del server per impedire che l'evento si attivi nuovamente in futuro. L'azienda conclude dicendo 'ci scusiamo con tutti i nostri giocatori e vi ringraziamo ancora per la vostra pazienza'.



Aggiornamento, 5 febbraio:Konami ha confermato che la rivelazione della fine del disarmo non avrebbe dovuto avvenire.



Il bizzarro e improvviso sblocco del filmato finale di Metal Gear Solid V sembra essere stato un problema tecnico, poiché Konami ha confermato sia che è successo sia che non era intenzionale. Il filmato doveva essere legato a una rimozione completa dei dispositivi nucleari dalle basi dei giocatori su una determinata piattaforma, e nonostante la versione PC fosse a migliaia di bombe da zero, la scena si è innescata pochi giorni fa.

L'evento di disarmo nucleare è stato attivato nella versione Steam di METAL GEAR SOLID V: THE PHANTOM PAIN il 2 febbraio alle 12:00 GMT circa. Stiamo ancora indagando, ma possiamo confermare che l'evento è stato attivato mentre il conteggio nucleare non aveva raggiunto lo zero. (1/3)

- METAL GEAR OFFICIAL (@metalgear_en) 4 febbraio 2018

Ma mentre la spiegazione più semplice sembrava essere che Konami avesse fatto uscire la scena presto come trovata per promuovere Metal Gear Survive, non era così, come ha confermato l'editore su Twitter.

La scena si è sbloccata solo su PC, il che ha fatto riflettere la comunità sul fatto che si trattasse di un'azione ufficiale degli editori. Alcuni ipotizzano che un file errore di overflow ha attivato l'evento e si sono verificati numerosi cambiamenti sospetti e improvvisi al Conteggio nucleare del PC nell'ultimo mese.

Storia originale, 2 febbraio: Sono abbastanza sicuro che lo statuto delle limitazioni sugli spoiler di Metal Gear Solid V sia scaduto - sono passati anni a questo punto - ma nel caso in cui ecco il tuo avviso che stai per vedere un sacco di spoiler MGS5. Tutto bene? Va bene. Non molto tempo dopo l'uscita originale del gioco, i dataminer hanno scovato un filmato segreto che sembrava praticamente impossibile da sbloccare in circostanze normali , richiedendo che ogni singolo dispositivo nucleare sulla base di ogni singolo giocatore online venga smantellato.

Confermato Konami l'esistenza della scena e i criteri di sblocco qualche tempo dopo, e nonostante gli sforzi concentrati dei giocatori per continuare a invadere le FOB e smantellare le testate, sembrava che non ci sarebbe mai stato un modo per visualizzare la scena in modo legittimo. Fino ad oggi, quando è stato improvvisamente sbloccato per i giocatori su PC.

Nessuno è abbastanza sicuro del motivo per cui la scena si è sbloccata, anche se molti sospettano che Konami stia confondendo un po 'i numeri per chiudere il libro su MGS5 prima del lancio di Metal Gear Survive. La scena è stata ampiamente riportata su PC, con alcuni suggerimenti ancora non confermati che è apparsa su Xbox One, anche se nessuno su PS4 sembra affermare di averla ancora vista.

Il finale del disarmo è legato all'ormai mitico capitolo tre del gioco, che i giocatori cospiratori hanno cercato per la presunta parte finale di MGS5. La maggior parte della storia di The Phantom Pain è raccontata nel capitolo uno, con il capitolo due che lega una manciata di fili della trama prima di girovagare.

Una combinazione di delusione per la mancanza di risoluzione della storia, contenuti tagliati presi in giro da materiale dietro le quinte e la propensione del regista Hideo Kojima per i colpi di scena del metagame e le acrobazie di marketing hanno portato molti fan a sperare che ci sarebbe stato un capitolo tre con molti più contenuti. La maggior parte di quella speculazione svanì durante la disordinata rottura tra Kojima e Konami, ma c'era un ultimo piccolo dettaglio irrisolto: la fine del disarmo.

Ma ora quel finale è arrivato e non c'è molto da dire. Ci saranno ancora alcuni angoli di Internet che segnalano con orgoglio 'non finirà mai il gioco', ma tra l'imminente rilascio di Metal Gear Survive da Konami e Death Stranding da Kojima, sembra che tutte le parti coinvolte siano andate avanti. E anche se il disarmo rivela che non c'è mai stato veramente un capitolo tre, non è forse la sensazione che manchi qualcosa di cui parla The Phantom Pain?