Fight of Gods è ora vietato anche in Thailandia

Lotta degli dei

Aggiornamento, 13 settembre:PQube ha annunciato che, dopo il contatto con le autorità thailandesi, rimuoverà Fight of Gods dalla vendita in quella regione.

Ragazzo, Fight of Gods, eh? Il gioco di combattimento divino non sembrava che si sarebbe distinto da un mare di altri titoli ad accesso anticipato, ma poi il governo malese è andato e ha bandito l'intero Steam su di esso. Ora la Thailandia sta seguendo l'esempio, anche se in modi molto meno ampi.

Controlla l'elenco dei file migliori giochi per PC .



Un annuncio dell'editore PQube ha rivelato oggi di aver ricevuto 'comunicazioni formali' dalle autorità thailandesi in merito ai contenuti di Fight of Gods. 'Dopo un'attenta valutazione e consultazione', si legge nell'annuncio, 'abbiamo avviato la procedura per rimuovere Fight Of Gods dalla vendita in Thailandia. Desideriamo ringraziare tutti i nostri fan nelle regioni colpite per il supporto che ci avete mostrato '.

Almeno non stanno bandendo Steam del tutto.

Aggiornamento, 8 settembre:Valve ha rimosso Fight of Gods dalla vendita in Malesia e da allora Steam è tornato in quella regione, anche se alcuni ISP stanno ancora bloccando il negozio.

Sembra che il kerfuffle sul brawler a tema religioso, Fight of Gods, stia per finire. Dopo che il governo malese ha bloccato l'accesso a Steam in tutto il paese a causa dei contenuti religiosi del gioco, Valve lo ha rimosso dalla vendita in quella regione. Ora il blocco è stato in gran parte rimosso, sebbene alcuni fornitori di servizi Internet non consentano ancora l'accesso al negozio Steam.

'Abbiamo contattato lo sviluppatore, rimosso il gioco e stiamo tentando di contattare i funzionari in Malesia per rimuovere il blocco', dice Doug Lombardi di Valve. GamesBeat . 'Ci scusiamo per gli eventuali disagi.'

Il blocco completo apparentemente è durato circa tre ore, ma la gente ha ampiamente avuto successo nell'aggirarlo usando le VPN. Sospetto che, nonostante la mancanza di disponibilità del gioco in Malesia, gli sviluppatori Digital Crafter e gli editori PQube debbano essere felici della pubblicità di Fight of Gods, pubblicato in Early Access questa settimana.

Aggiornamento, 8 settembre:Gli editori di Fight of Gods hanno rilasciato una dichiarazione in cui afferma che né loro, né gli sviluppatori del gioco, sono stati contattati dai funzionari malesi prima della decisione del paese di bloccare Steam in risposta al rilascio del gioco.

Gli editori di Fight of Gods, PQube, negano di essere stati contattati dal governo malese in risposta al gioco di combattimento religioso, che è stato etichettato come 'blasfemo'.

In una breve dichiarazione, PQube e gli sviluppatori Digital Crafting hanno difeso il loro gioco e hanno affermato che 'non abbiamo mai ricevuto comunicazioni da funzionari malesi qui a PQube'.

Una dichiarazione rilasciata a nome di entrambe le squadre in risposta alla decisione del governo malese afferma: 'Fight of Gods è un videogioco che adotta un approccio umoristico alla religione allo stesso modo di altri formati di intrattenimento'.

La dichiarazione prosegue dicendo che 'il gioco non promuove alcun programma religioso e non è progettato per offendere' e che gli sviluppatori rispettano la decisione di chiunque decida di non giocare al loro gioco.

PQube afferma anche 'siamo delusi dal fatto che tale libertà di scelta non sia data a tutti e in particolare che il gioco sia stato rimosso con la forza dalla vendita in Malesia' e che hanno contattato Steam nel tentativo di risolvere rapidamente la situazione.

Storia originale, 8 settembre:Il governo malese ha vietato l'accesso a Steam, nella sua interezza, in tutto il paese. La mossa è stata fatta in risposta alle controversie sul gioco recentemente rilasciato, Fight of Gods.

La questione, prima evidenziata NeoGAF , deriva dall'uscita del gioco di combattimento, che presenta, tra gli altri, Gesù e Buddha come personaggi giocabili. Anche se forse vagamente disgustoso, nessuno ha risposto a questa scelta artistica con la stessa forza del governo malese, che ha fatto appello affinché la disponibilità digitale del gioco fosse disabilitata nel proprio paese.

Ieri, Salleh Said Keruak, ministro delle comunicazioni e dei media di Malyasia, ha chiesto che il gioco venga chiuso 'entro 24 ore'. Se ciò non accadesse, il ministro ha detto che 'verranno intraprese ulteriori azioni'. Sembrerebbe che le richieste di Keruak non siano state soddisfatte e che ulteriori azioni sembrano aver disabilitato l'intera piattaforma digitale Steam in Malesia.

Nel thread NeoGAF menzionato sopra, è stato rivelato che il tentativo di accedere alla pagina Web del negozio Steam portava gli utenti a una pagina che diceva semplicemente 'L'accesso a questo sito è stato negato ai sensi della Sezione 263 (2) Communications and Multimedia Act 1998 in quanto viola il seguente legge malese: Communications and Multimedia Act 1998. '

Se non sei aggiornato sulla tua legge sulla proprietà intellettuale malese, tale atto vieta di 'fare, creare o sollecitare commenti, richieste, suggerimenti o altre comunicazioni di carattere osceno, indecente, falso, minaccioso o offensivo con l'intento di infastidire, maltrattare, minacciare o molestare un'altra persona '.

Il gioco ad accesso anticipato, che è stato rilasciato la scorsa settimana, include Odino, Zeus e Anubis come parte del suo elenco, ma le raffigurazioni di Gesù e Buddha in particolare hanno spinto Keruak a dichiarare il gioco blasfemo e a dire che l'interesse pubblico a garantire che vengano intraprese misure immediate in modo che tali contenuti non continuino a danneggiare gli altri '.

Puoi (e probabilmente dovresti, è abbastanza divertente) dare un'occhiata al trailer di Fight of Gods 'Jesus Returns sopra. Puoi anche guardare il trailer di lancio del gioco Qui . Se non vivi in ​​Malesia, potresti persino iniziare a giocare Vapore .