Recensione ErgoDox EZ Shine: le tastiere ergonomiche meritano un po 'più di amore per il gioco

ergodox ez shine review

Ergo incontra il gaming

Quando ho messo le mani per la prima volta sulla tastiera ergonomica ErgoDox EZ Shine, mi sono dovuto confrontare con tre cose. Innanzitutto, ErgoDox EZ è una tastiera assolutamente meravigliosa. In secondo luogo, la mia tecnica di digitazione al tocco è totale spazzatura e ha un disperato bisogno di un aggiornamento. E terzo, questa tastiera unica potrebbe essere solo il nuovo migliore amico di un giocatore di PC.



L'ErgoDox EZ non è come la maggior parte delle tastiere. È il prodotto di una campagna Indiegogo del 2015, in cui il CEO dell'azienda Erez Zukerman e il suo team sono riusciti a superare l'obiettivo del progetto, consentendo loro di mettersi al lavoro sulla loro interpretazione di questo design tanto amato.



Questo layout non tradizionale elimina i punti in comune trovati tra la maggior parte delle tastiere. Invece, sostiene un design ergonomico e ortogonale, suddiviso su due schede separate, una per entrambe le mani. Ciò significa che i tasti sono stati spostati in una linea verticale diritta, tutti a portata di mano delle tue agili dita, e sei libero di cambiare la distanza tra ciascuna metà discreta della tavola per un comfort completo.

Poiché il concetto di base e il design di un ErgoDox è completamente open source, se volessi crearne uno tutto da zero, potresti farlo. Dovresti prendere i progetti, un PCB, una scheda USB, interruttori, copritasti, una custodia, gambe, un paio di cavi, un saldatore per fondere tutto insieme e molto altro ancora & hellip; ma hai capito il punto.



Il processo di costruzione sembra davvero divertente se sei parziale a un po 'di fai da te. Ma, invece, potresti prendere un file ErgoDox EZ Shine per $ 299 standalone, o $ 355 con tutte le chicche, e basta. Anche se quel prezzo è piuttosto alto - economie di scala e tutto il resto - Zukerman mi assicura che è perché la società non taglia gli angoli, utilizza materiali di alta qualità e paga al suo personale taiwanese un giusto salario.

In cambio, ottieni tutte le parti necessarie elencate sopra da artisti del calibro di Cherry, Kailh e Signature Plastics, che sono tra i migliori del settore. I poggiapolsi, il kit inclinazione / tenda (piccole gambe regolabili) e l'illuminazione a LED RGB sul retro dell'unità sono tutti extra aggiunti con il kit di livello superiore. I poggiapolsi e il kit inclinazione / tenda sono necessari per una tastiera ergonomica e vale sicuramente la pena investire se non ne fornisci uno tuo. L'illuminazione RGB, d'altra parte, è solo una necessità per la vita.

ErgoDox EZ



Ma passiamo all'esperienza. All'inizio, mi sono ritrovato a frugare tra i tasti dell'EZ solo con l'indice. Fortunatamente, quel flashback ai miei primi anni di apprendimento della digitazione su una grande scatola beige a scuola è stato di breve durata (fatto divertente: quel PC in seguito ha preso fuoco di sua spontanea volontà), e presto ho dovuto affrontare il nuovo layout.

Ma il gioco è una storia completamente diversa. Battute d'arresto personali a parte, ErgoDox è una meravigliosa tastiera da gioco. È tutto grazie ai principi fondamentali che sono cruciali per il suo design: ErgoDox EZ è costruito per darti il ​​controllo assoluto della tua configurazione.

Il comodo design del PCB ti consente di sostituire gli interruttori in un attimo. Mentre ho optato per una scheda dotata degli interruttori Kailh più cliccabili su cui ho potuto mettere le mani (Thick Gold), ho anche preso un sacchetto di 20 interruttori Cherry MX Speed ​​Silver. Questi interruttori sono fatti su misura per i giochi con un'attivazione più rapida del solito. Dopo solo un paio di minuti ad armeggiare con lo strumento di commutazione incluso, i miei tasti WASD erano impazienti di andare con le migliori linee di gioco di Cherry.

Ma non è solo l'hardware a favorire ottime prestazioni di gioco. Un configuratore grafico online consente di rimappare l'intera tastiera con un numero qualsiasi di combinazioni di tasti e macro per il layout più ideale. In totale, ci sono 32 livelli programmabili: tutti accessibili tramite varie scorciatoie di tua creazione. Vuoi un livello personalizzato per Destiny 2 , uno per PlayerUnknown's Battlegrounds e un altro per Total War: Warhammer 2 ? Facile. Basta impostare il layout online, scaricare il file e far lampeggiare la tastiera tramite lo strumento fornito.

Questo è incredibilmente utile quando vuoi abbandonare completamente il pad giusto, cosa che mi sono ritrovato a fare spesso. Puoi rimappare un livello per scambiare ogni tasto di cui hai bisogno per un dato titolo sul pad sinistro con la semplice pressione di un pulsante. Ciò consente di liberare un sacco di spazio sulla scrivania per una maggiore manovrabilità con il mouse, particolarmente adatto per i giocatori che preferiscono impostazioni DPI basse e aiuta anche a coltivare una postura migliore.

ErgoDox EZ

Il che ci porta all'ergonomia. Come ci si potrebbe aspettare da ErgoDox, la tastiera è straordinariamente comoda. I poggiapolsi Wing offrono un profilo molto più generoso rispetto alla maggior parte dei poggiapolsi sottili inclusi con le tastiere da gioco. Anche i sontuosi resti di Razer e Logitech non possono reggere il confronto con l'ala sagomata al tatto che poggia in palio con l'EZ.

Dopo quasi tre settimane di test dell'EZ, sento di aver appena scalfito la superficie del suo potenziale

Tuttavia, non sono solo i resti a tenere lontani i medici. Il kit inclinazione / tenda ti apre una dimensione completamente nuova. Sia che tu preferisca una forte pendenza o solo un po 'di altezza in più, la regolazione può fare un'enorme differenza per la tua postura e il tuo comfort. Dopo un periodo sull'EZ, tornando a una tastiera standard con solo due piedini regolabili, sembra quasi barbaro.

L'ErgoDox ha ancora un gruppo di tasti del pollice, tuttavia, che è qualcosa che molti altri design ergonomici hanno abbandonato a favore di una singola riga inferiore. Ma, nonostante il allungamento per raggiungere alcuni tasti del pollice, l'abbondanza di interruttori è ottima per quelli di noi che sono meno abituati a macro, scorciatoie e livelli che altre schede ergo utilizzano al posto dei tasti fisici.

Quindi, anche se mi ci è voluto molto più tempo di quanto vorrei ammettere per abituarmi a un design ergonomico diviso, continuerò sicuramente a seguirlo dopo la revisione. Dopo quasi tre settimane di test dell'EZ, sento di aver appena scalfito la superficie del suo potenziale. Che sia tramite il configuratore, il firmware, gli interruttori, i copritasti, l'altezza, l'angolo o anche i tasti Hyper e Meh di cui mi rendo conto solo ora, non sono solo un ritorno ai giorni di MSN Messenger.

Le tastiere ergonomiche sono quasi del tutto ignorate nel mondo dei giochi. Questi sono progetti di nicchia, dopotutto, e la curva di apprendimento è lontana dalla tazza di tè di tutti, specialmente quando potresti dover pagare considerevolmente per il privilegio. Ma come l'ErgoDox EZ dimostra con competenza, oltre a una spruzzata di altre, le tastiere ergonomiche che strappano il regolamento in due meritano un po 'più di amore nella sfera dei giochi, non solo perché sono bravissime nei giochi, ma perché sono bravissime in tutto.