Civilization 5 vs Civilization 6 - uno scontro di civiltà

Perché Civilzation 5 è durato così a lungo nei cuori e nelle menti dei fan di 4X?

Dopo diversi anni di 'lo faranno, non è vero?' Nel 2019 Civilization V e Civilization VI si sono finalmente accesi Elenco dei 'giochi più giocati' di Steam . Dopo un lancio previsto, ma leggermente deludente, e una piccola controversia sul prezzo delle espansioni, l'ultima versione della serie 4X di Sid Meier ha superato la voce precedente con un margine decisivo.

I giochi più recenti che detronizzano i predecessori sono nella maggior parte dei casi inevitabili, ma nel caso di Civilization la tempistica è stata leggermente più lunga del previsto. Anche dopo il rilascio di entrambi i principali DLC, il quinto gioco di Civilization è stato ancora forte per due anni nel ciclo di vita di Civ VI. Anche oggi porta in media 18.000 giocatori, con un picco di 26.000.



Dovresti leggere il nostro originale Rivista di Civilization VI , se sei interessato a ciò che pensavamo in quel momento.



Mentre Civ 6 ora sta battendo comodamente i numeri dei giocatori di Civ 5, ci è voluto molto tempo per raggiungere. Quindi cosa ha dato a Civilization V un fascino così duraturo in primo luogo?

La civiltà diventa mainstream

Innanzitutto, un po 'di storia. Sid Meier's Civilization V - la quinta voce della leggendaria serie di strategia creata da Sid Meier - è uscito nel settembre 2010 per plauso universale . La leggenda metropolitana narra che Civ 5 abbia avuto un'accoglienza impopolare, sebbene i principali punti vendita in realtà gli abbiano dato punteggi superiori al 90%; essenzialmente, poiché è stato un allontanamento così radicale da Civ 4, ha diviso la base dei giocatori in modo molto simile alla divisione tra Civ 5 e Civ 6, tranne per il fatto che tutti l'hanno superata molto più velocemente.



Nel corso dei prossimi due anni, Firaxis ha lanciato due espansioni per Civ 5 che hanno ampliato il campo di applicazione; aggiunto diplomazia, religione e cultura adeguate al gioco; e lo ha trasformato in un'esperienza 4X ampia e profonda un miglio che si adattava a una grande quantità di stili di gioco. Andiamo avanti velocemente fino a ottobre 2016 e Sid Meier's Civilization VI verrà lanciato con recensioni generalmente favorevoli. Alcuni punti al di sotto della scala del gioco precedente, ma ancora in gli anni '80 superiori e gli anni '90 bassi . Il pubblico, tuttavia, è molto meno colpito.

Il risultato finale è stato un gioco più carino ... ma che è stato comunque inferiore a Civ 5 e alle sue espansioni.



A differenza di Civilization V, che ha cambiato drasticamente la formula e la mappa del mondo di gioco dei suoi predecessori, Civilization VI è stato più un ritocco della stessa formula. Mentre il gioco stesso era in uno stato di contenuto migliore al momento del lancio rispetto a Civ 5, il gioco ha cambiato o rimosso molte funzionalità, come le Nazioni Unite o i sistemi commerciali appropriati, che erano completamente integrate nel gioco precedente. Il risultato finale è stato un gioco più carino, completo di un nuovo sistema distrettuale e di un sistema religioso completamente integrato, appena tolto dagli schemi, ma che è stato comunque inferiore a Civ 5 e alle sue espansioni.

Il prezzo era e ancora è il più grande ostacolo all'appello di Civilization VI. Dopo che il gioco è stato lanciato ed è stato trovato carente, il mondo si è trovato di fronte alla possibilità di ottenere il nuovissimo Civilization VI per £ 40, o il vasto, eccellente e collaudato Civilization V con tutti i suoi DLC e aggiornamenti per £ 10 . L'idea di pagare quattro volte per qualcosa che nella migliore delle ipotesi era visto come un lieve aggiornamento era scoraggiante, e molti giocatori veterani che avevano già sborsato molti soldi su Civ 5 erano reticenti a spendere soldi per quello che potrebbe essere considerato un downgrade.

Rich Scott Jones

Civilization 6 vs Civilization 5

Anche il cambiamento stesso era il problema. Ogni meccanica nuova o rivista è destinata a suscitare dissenso, ma alcuni cambiamenti fondamentali hanno finito per essere in contrasto con il modo in cui la base di giocatori della serie si aspettava di giocare. Il passaggio a Abitazioni e servizi invece del cibo per regolare la crescita ha rimosso efficacemente le capacità del giocatore di plasmare la propria civiltà, aggiungendo porte difficili alla progressione sotto forma di distretti e spazi di tessere che potevano essere sbloccati solo con il tempo invece che con la forza bruta tramite una corretta gestione.

La mancanza di sanzioni significative per più città - un punto fermo della strategia di Civ 5 - significava che ogni singola cultura era ora in grado di espandersi non regolamentata dal primo turno, che poi trasformava Civ da un mix di città capitali, principali e satelliti nelle infinite microgestione di dozzine di piccole città. In sostanza, uno dei problemi principali di Civ 6 è che mentre si rivolge a più stili di gioco sulla carta, in pratica serve meno .

Harald Hardrada della Norvegia

Meccanica e filosofia progettuale di Civilization V. offerto differenze più profonde tra gli imperi, dal bonus fisso del 20% degli egiziani alle costruzioni meravigliose al bonus di movimento +2 degli inglesi sulle unità marittime. In Civ VI, gli egiziani ottengono un bonus leggermente inferiore del 15% alle meraviglie che * solo * si applica alle tessere vicino ai fiumi - rendendole fedeli all'antico Egitto ma ignorando il 90% delle tessere della mappa di gioco - e gli inglesi ottengono una spinta piuttosto noiosa a Distretti archeologici che fanno davvero la differenza solo a fine partita (e anche allora, è marginale).

Ma nessuno di questi si avvicina nemmeno a Venezia, la civiltà più singolare della civiltà, e alla netta differenza tra le interpretazioni di entrambi i giochi. In Civ V, la fazione preferita dai fan di Veneza rappresentata dal Doge Enrico Dandolo non può fondare o annettere città: la sua espansione è limitata per la maggior parte del gioco, lasciando ai giocatori una sola città per resistere a qualsiasi tempesta. Per rimediare, le dimensioni delle rotte commerciali raddoppiano, consentendo a Venezia di accumulare denaro in quantità fantastiche e alla fine acquistare città-stato con l'uso del Mercante di Venezia.

La necessità di costruire alti invece che larghi presenta un'esperienza diversa da qualsiasi altra in Civ V, e Venezia può facilmente resistere in punta di piedi e persino schiacciare altre Civ se giocata correttamente grazie alla sua mancanza di penalità di espansione, al suo capitale super sviluppato e le sue casse gigantesche traboccanti. Civ VI, d'altra parte, non ha una cultura che si avvicini neanche lontanamente a quella, e il gioco punisce direttamente l'edificio sopra l'incentivo travolgente che presenta per allargarsi con l'espansione.

L'aspettativa generale era che Venice o fazioni come lei sarebbero arrivate al gioco alla fine, e una volta che Civ VI fosse stato messo in vendita e avesse avuto alcuni DLC adeguati, sarebbe stato un vero contendente, ma non è mai successo. Quando finalmente sono arrivate la prima e la seconda espansione, hanno continuato la tendenza al lancio di chiedere il prezzo di un gioco completo per quello che era essenzialmente un minimo di contenuto. Quattro anni dopo il lancio, i potenziali giocatori di Civ VI stanno guardando + £ 100 se non sono disposti ad aspettare una vendita.

Re dei 4X

Negli ultimi anni, Firaxis ha interrotto il supporto per Civ 5. Giochi multiplayer - la cui stabilità variava da affidabile a esasperante - si sono ulteriormente degradati dal lancio di Civ 6. Si è arrivati ​​al punto in cui molti hanno deciso a malincuore di passare al gioco più recente per un ambiente più stabile per il gioco online. Da allora aiuta Tempesta di raccolta è stato rilasciato nel febbraio 2019, Civ 6 ha goduto di molte vendite. A un certo punto era persino disponibile uno sconto del 71% ed è stato recentemente offerto gratuitamente tramite Epic Games Store. Tutto ciò ha contribuito a facilitare la transizione.

Relazionato:Il migliore Giochi 4X

Ora, Civilization VI è molto al di sopra di Civ V nel conteggio dei giocatori di Steam . In realtà è il Il 15 ° gioco più giocato su Steam attualmente nelle ultime 48 ore e il gioco di strategia più alto in quella lista. Si vociferava di una terza espansione, che è una in più rispetto a Civ 5, ma invece sembra che Firaxis abbia optato per un modello 'Season Pass', in cui lancerà un'ondata di DLC più piccoli per un periodo più lungo. Il New Frontier Pass aggiungerà nuove fazioni e nuove modalità di gioco, insieme ad altri piccoli contenuti ogni due mesi.

Una cosa è certa: mentre Civ 6 potrebbe aver finalmente superato il suo predecessore in termini di base di giocatori, potrebbe volerci un inevitabile Civiltà 7 per unire finalmente le due parti in guerra della comunità di Civilization e superare finalmente l'eredità di Civilization V.