Blizzard dice 'ancora molto lavoro da fare' per il crossplay di Overwatch

Con il recente annuncio dell'arrivo di Overwatch su Nintendo Switch, Blizzard ha colto l'occasione per commentare la possibilità del gioco multipiattaforma. Sfortunatamente, sebbene il potenziale cliente sia qualcosa che l'azienda continua a esaminare, non aspettarti di vederlo presto.

A partire dal 15 ottobre, il colorato sparatutto a squadre sarà su Nintendo Switch, PS4, Xbox One e PC. Questa enorme e diffusa comunità di giocatori chiede solo il crossplay come un modo per colmare davvero il divario tra i sistemi e riunire la base di giocatori di Overwatch.



Purtroppo, almeno per il prossimo futuro, non accadrà. In una dichiarazione inviata a Engadget , Blizzard ha spiegato che la ricerca è in corso e che c'è molto da valutare prima di realizzarla. 'Abbiamo visto quanto possa essere avvincente il gioco cross-system per la nostra community e siamo entusiasti del potenziale', ha scritto l'editore. 'C'è ancora molto lavoro da fare sia da parte nostra che da parte delle piattaforme per determinare se questo è qualcosa che ha senso per Overwatch, e stiamo tenendo d'occhio come si sviluppano i sistemi e la tecnologia cross-play'.



Altri giochi popolari come Fortnite e Rocket League hanno apprezzato il crossplay da un po 'di tempo. Indipendentemente dal fatto che tu li possieda su PC, Switch, Xbox One o PS4, puoi giocare con chiunque ne abbia anche una copia. La tecnologia e la capacità ci sono.

Detto questo, ottenere tutto stabile quando si affrontano diversi vincoli tecnologici non è sempre così semplice. La versione Switch avrà un limite di 900p e 30fps, il che potrebbe mettere i giocatori in una posizione di svantaggio rispetto ai loro compagni di squadra e avversari su altri sistemi con frame-rate e risoluzione elevati.



In ogni caso, è bello sapere che è ancora nella mente di Blizzard e continueremo a fare pratica su PC per quando sarà il momento.