Recensione PC di Battlefield 5: la migliore che la serie sia mai stata

Si è parlato così tanto del novellino di DICE che ha una coscienza sociale. Non abbastanza su che gioco potente sia ...

Azienda Battlefield 5

Fin dall'inizio, c'è qualcosa che devi sapere su Battlefield V. Non è qualcosa che sarà una sorpresa per i veterani di Battlefield 1 a tema Grande Guerra del 2016: un gioco, non dimentichiamolo, il cui tutorial ti ha visto possedere una processione di adolescenti e ventenni, che sono stati falciati uno a uno da proiettili tedeschi, carri armati e un terrificante lanciafiamme.

Come quella sequenza, ogni morte in gioco in Battlefield V vede il nome, la data di nascita e la data di morte del tuo personaggio stampati sullo schermo in grassetto. Perché, ed ecco il punto: Battlefield V è assolutamente orribile.

Sebbene Electronic Arts non si affretti a mettere 'Battlefield V è orribile' sulla confezione, in realtà è inteso come un grande complimento - un Gioco della seconda guerra mondiale dovrebberoessere. E Battlefield V è senza dubbio lo sparatutto più teso ed emozionante che abbia mai giocato.



Molto di questo riguarda War Stories del sequel, un altro dispositivo di ritorno dall'ultima corsa della serie. È all'interno di queste tre campagne per giocatore singolo che il gioco offre un vero peso emotivo. Queste non sono storie non raccontate, eppure sono difficilmente indossate nella narrativa convenzionale della seconda guerra mondiale.

Senza dubbio Battlefield V è lo sparatutto più teso ed emozionante che abbia mai giocato

Forse la migliore illustrazione di questo è all'interno della Tirailleur War Story. In esso controlli un giovane senegalese di nome Deme Cisse, che, come parte delle forze coloniali francesi, viene chiamato in prima linea per partecipare all'Operazione Dragoon, il nome in codice del mondo reale per l'invasione alleata della Francia meridionale ad agosto 15, 1944. È una storia che affronta i temi della nazionalità, poiché Cisse sta combattendo per una patria in cui non ha mai messo piede e spera di superare il razzismo diretto contro di lui dall'esercito per cui sta combattendo. È entusiasta della possibilità di ottenere l'accettazione e la fratellanza attraverso il combattimento, ma successivamente viene messo al lavoro per scavare trincee.

DICE non ha avuto paura di fare una dichiarazione con Battlefield V, arrivando persino a mettere una donna sulla copertina dell'uscita fisica del gioco: una donna vera! Non è una decisione che avrebbe dovuto essere controversa, soprattutto considerando le molte famose storie di donne che combattono in guerra: l'acclamato cecchino sovietico Lyudmila Pavichenko (309 nazisti uccisi), per esempio, o il maggiore Wanda Gertz (che combatté nella prima guerra mondiale vestito da un uomo, poi ha guidato un battaglione polacco tutto al femminile nel secondo). Ovviamente è impossibile quantificare il bene che risulterà dai mirabili tentativi dello studio di aggiungere qualcosa di significativo allo squilibrio della rappresentazione all'interno dei giochi. Ma è bello pensare che una donna, o una persona di colore, giocherà a Battlefield V e sentire che la loro cultura e il sacrificio della loro cultura sono stati riconosciuti.

Spettacolo di armi

Spettacolo di armi

Se pensavi che la risposta all'inclusione delle donne in Battlefield V fosse forte, il contraccolpo agli elementi di personalizzazione all'interno del gioco (di cui DICE sta spingendo enormemente) potrebbe rompere Internet. Sono una strana aggiunta - molti dei tagli di capelli e delle scelte di abbigliamento sono in stile quasi cyberpunk - a un gioco così autentico altrove. Detto questo, con la maschera antigas al neon che abbiamo provato avevamo un aspetto terribilmente attraente.

    Eppure, anche se non ti interessa che Battlefield V sia un gioco che sta cercando di fare del bene, vale la pena affermare che lungi dall'infondere nel gioco un programma liberale, DICE sta semplicemente usando lo sfondo del più grande conflitto del mondo come una tela da dipingere storie umane su. Storie scritte in modo intelligente, lontane e rappresentate in modo cinematografico. In un momento in cui il suo più grande concorrente ha abbandonato del tutto il single player, DICE mostra che il formato della campagna è un modo potente per dare ai giocatori l'inaspettato. Altri giochi possono essere un buffet, che ti invita a rimpinzarti di ciò che sai che ti piace; Battlefield è un menu fisso che ti introduce a sapori che non sapevi ti sarebbero piaciuti. Non sono sicuro che, all'interno dell'arte o altrove, 'solo quello che vuoi' sia necessariamente così buono a lungo termine. Penso che crei un precedente preoccupante. Sono felice che DICE, e chiunque altro, provi a tentarmi.

    Battlefield V è impassibile nel farti conoscere il suo pedigree estremamente alto. La natura cinematografica della produzione non si limita solo all'eccellente narrazione di DICE. Il gioco inizia con una serie di missioni di prova, messe insieme dall'attore britannico Mark Strong (Zero Dark Thirty, Kingsman) che fa le fusa positivamente sulla sua intenzione di dare seguito alla qualità. Questo, a sua volta, si verifica nelle mappe - di cui la parte del leone è innovativa, incredibilmente vasta. C'è una mappa chiamata Hamada, che si svolge all'interno delle rovine nordafricane, che vengono ulteriormente distrutte mentre la lotta continua. Questa frenetica battaglia tra carri armati è tanto divertente quanto ho provato giocando a un videogioco in un decennio. È stato solo dopo che mi sono ricordato di non aver mai apprezzato molto gli elementi di guida di un gioco Battlefield prima d'ora.

    DICE mostra che il formato della campagna è un modo potente per dare ai giocatori l'inaspettato

    Delle mappe multiplayer di lancio che ho giocato nella modalità Operazioni su vasta scala, Twisted Steel è la più interessante. È anche quello che abbiamo utilizzato come base per il nostro Prestazioni per PC di Battlefield 5 anche l'analisi. Le grandi operazioni sono essenzialmente la naturale evoluzione della modalità Operazioni di Battlefield 1, in cui si svolgono una serie di partite a più round attraverso campagne reali della storia, con obiettivi strategici che influenzano il round successivo a seconda della parte che ha vinto. Giocando in questo modo, come cecchino, ci sono momenti in cui non credo di essere mai stato più coinvolto in uno sparatutto. Mi faccio strada attraverso un ponte fatiscente (presumibilmente il più grande costrutto mai creato per un titolo di Battlefield), i proiettili rimbalzano intorno a me, sono sdraiato prono sul cemento, cercando di trovare una ripresa chiara per attraversare il fumo creato dalla schermaglia e dall'inferno ; Non ho mai voluto morire di meno in un gioco.

    Questo è ciò che intendo quando parlo di tensione. Il nuovo sistema di attrito introdotto quest'anno significa che le forniture essenziali sono teoricamente scarse. Dico in teoria, perché durante il mio gioco non mi sono mai trovato a corto di munizioni. Tuttavia, non è il caso della salute, che non si rigenera più automaticamente. Quindi, dopo aver superato il medipack con cui deponi le uova, fai affidamento sul medico della tua squadra che fa il suo lavoro. Questo pone un'enfasi enorme sul lavoro di squadra, che migliora davvero l'esperienza se tutti si attaccano ad esso Quando tutto cade a pezzi, devi sperare che un compagno di squadra ascolti le tue - davvero strazianti - urla mentre sanguini. In tutte le modalità multiplayer, la posta in gioco è più alta. Sembra che la tua vita sia in bilico. La tensione sul campo di battaglia è potente.

    Vale la pena rivedere nelle prossime settimane come si evolverà l'esperienza multiplayer una volta che i server saranno attivi. Ma al momento del lancio, Battlefield V è senza dubbio il miglior titolo nella storia della serie, nonché un gioco che merita plausi per la sua bellezza, meccanica forte, ottima narrazione e per avere una coscienza. Battlefield V è orribile, certo, ma è anche dannatamente brillante.