Ada Wong abbandona l'abito da cocktail per il trench nel remake di Resident Evil 2

ada wong ditches cocktail dress

Remake di Resident Evil 2

Ada Wong ha ricevuto un nuovo look per il remake in arrivo di Resident Evil 2, se uno screenshot - trapelato e pubblicato su Reddit - è un'indicazione accurata.



I giocatori dei giochi originali ricorderanno Wong come un agente segreto che in qualche modo è riuscito a portare a termine missioni ad alto numero di ottani, uccisioni drammatiche e pugnalate alle spalle in una combinazione costantemente pulita di vestito e tacchi alti.Il suo look più recente, tuttavia, sembra essere molto più pratico e orientato alle reali esigenze di un agente attivo. Nello screenshot trapelato, Wong ha abbandonato il suo classico vestito rosso e tacchi a spillo a favore di un grande trench e occhiali da sole in stile PI degli anni '50.

È un cambiamento radicale, ma molti fan continuano a sperare che l'abito originale farà ancora la sua comparsa. La loro ipotesi è che il cappotto semplicementenascondeil suo vestito rosso, che apparirà in una scena di drammatica azione horror quando, inevitabilmente, il cappotto viene gettato da parte, quindi ilverozombie calci in culo può iniziare.

Forse anticipando qualche contraccolpo contro la sua nuova visione per la serie, lo sviluppatore Capcom lo ha ripetutamente affermato nei comunicati stampa Resident Evil 2 non sarà un remake 'uno a uno'. La nuova Ada, visibile sopra la spalla di Leon nella schermata trapelata qui sotto, sembra supportarla.



Tuttavia, l'idea di cambiamento in Resident Evil è stata generalmente ben accolta dalla sua comunità, che hanno elogiato la serie per il suo cambio di direzione seguendo l'orrore oscuro di Resident Evil 7: Biohazard del 2017.

Miniatura di YouTube

Questa nuova fuga di notizie arriva dopo una raffica di notizie che circondano il remaster, che uscirà a gennaio 2019. I fan della serie sono stati finora trattati con un nuovo trailer all'E3 di quest'anno, che includeva frammenti della gloriosa riprogettazione grafica del gioco, insieme a promesse di paure di nuova concezione per sorprendere anche i fan più accaniti.